Phoresta, tutta l’attività nonostante il 2020

Phoresta / News  / Phoresta, tutta l’attività nonostante il 2020
Auguri

Phoresta anche in questo annus horribilis 2020 si è occupata intensamente di Carbon footprint, Compensazione delle emissioni, Climate change, Economia circolare.

L’attività principale è stata quella di generare crediti di carbonio, creando boschi della biodiversità e conservando i servizi ecosistemici di quelli esistenti.

I crediti di carbonio così generati, sono stati resi disponibili a aziende, famiglie e professionisti per compensare le loro emissioni di CO2 mediante la stipula di accordi di compensazione.

La compensazione delle emissioni di CO2

Compensare significa ridurre la concentrazione della CO2 quindi mitigare gli effetti del Climate change, cioè pareggiare emissioni di CO2 con eguale assorbimento di CO2, lavoro che fanno gli alberi. La mitigazione delle emissioni è prevista anche dall’accordo di Parigi sul clima come azione utile a ridurre la concentrazione dei gas effetto serra e quindi a contenere il global warming e di conseguenza gli effetti negativi del climate change

Ma la compensazione non è solo questo: è l’inizio di un percorso verso la decarbonizzazione che porta imprese e istituzioni a diventare carbon neutral, a intraprendere un percorso verso la sostenibilità.
In questo modo le Società possono produrre report di sostenibilità che testimoniano la riduzione del rischio aziendale e aumentano il rating creditizio.

Phoresta ha stipulato vari accordi di compensazione anche di lunga durata con diverse aziende: V.&V. Italian Style, Urban Symbiosis, Mugo, Gilda Contemporary Art, Bulgarelli Production, Spazio Gerra.

La formazione e la divulgazione

Phoresta ha anche svolto un’intensa attività didattica e formativa. Ha realizzato da sola e in collaborazione con enti privati e pubblici, trentatré tra eventi, conferenze, convegni, seminari, speech e dialoghi sulla Carbon footprint, la Compensazione, il Climate change e la Economia circolare, focalizzandosi in particolare su come le aziende possono intraprendere percorsi di decarbonizzazione.
Vi hanno partecipato almeno 1.500 persone.

Dal 2015 l’attività di divulgazione è realizzata anche attraverso la pubblicazione di una newsletter di aggiornamento sui vari temi trattati fa fonti autorevoli. A dicembre 2020 è arrivata all’invio n. 84.

L’associazione ha offerto il suo contributo sulla decarbonizzazione pubblicato nel rapporto “Disclosure of Climate Risk and ESG Information” pubblicato dalla Associazione Italiana Analisti Finanziari.

La attività di Phoresta è stata recensita in diversi articoli su riviste e quotidiani locali e nazionali, tra cui anche il report del CREA “Stato del mercato forestale del carbonio in Italia anni 2014 e 2018”. Il CREA è il principale Ente di ricerca italiano di diritto pubblico, vigilato dal Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf).

I progetti

I progetti di generazione dei crediti di carbonio da destinare alla compensazione delle emissioni hanno consentito a Phoresta di generare 17.809 crediti di carbonio di cui: 16.769 da servizi ecosistemici attraverso il ritardo dei tagli programmati in due riserve in Italia, Parco Regionale Valle del Treja – RM- (progetto OSSIGENO) e Riserva Regionale di Monterano (RM) (progetto fo – RESTARE) e una in Bolivia, Area Protegga Municipale Pampas del Yacuma, e 1.040 crediti di carbonio con la creazione del Bosco della Biodiversità a Bologna su parte dell’area di proprietà.

 Dal 2021 Phoresta inizierà la realizzazione del nuovo bosco della biodiversità in provincia di Alessandria sulle colline tortonesi che genererà circa 2.000 crediti di carbonio

Per ridurre gli effetti del Climate change, Phoresta ha attivato/avviato “Lo Scegli Veicolo” un servizio di consulenza sulla mobilità sostenibile rivolto a persone e aziende.
Con Lo Scegli Veicolo, Phoresta aiuta persone e aziende a scegliere l’autoveicolo più adatto alle loro esigenze di spostamento ma che sia anche compatibile con l’ambiente, attraverso una consulenza personalizzata.
In questo modo Phoresta aiuta in concreto a ridurre permanentemente la Carbon Footprint.
La consulenza può essere richiesta con un apposito modulo nel sito o scrivendo una email a info@loscegliveicolo.it e verrà fornita in cambio di una donazione a Phoresta.
Le donazioni verranno utilizzate da Phoresta per portare avanti la creazione dei Boschi della biodiversità e i progetti per la conservazione dei servizi ecosistemici nelle Riserve con cui opera l’Associazione.


Protocolli di Intesa

Phoresta ha stipulato tre protocolli di intesa con Fondazioni, aziende, e centri di ricerca per sviluppare azioni tese alla riduzione della Carbon footprint, per divulgare gli ESG (Environmental Social Governance), e infine per la creazione di crediti di carbonio da servizi ecosistemici (conservazione del capitale naturale).

Chi lavora per Phoresta

Carlo Manicardi è il nostro attivissimo Presidente, anima e forza trainante di tutti i progetti realizzati.

Domenico Colella è il content manager che si occupa della realizzazione di tutti i contenuti di Phoresta, e in particolare della nostra newsletter.

Emanuela Bartolotti è la nostra responsabile immagine e il nostro spirito gentile.

Simonetta Nepi si occupa di coordinare tutte le attività di comunicazione e segue Lo Scegli Veicolo.

Gaia Borsi è la nostra Social Media Manager.

Dobbiamo dare un enorme ringraziamento ai nostri contributors, autori competenti che ci fanno capire quali e quante sfide, ma anche soluzioni, ci possono essere per raggiungere una vera sostenibilità ambientale, in particolare grazie a:

Roberto Sinibaldi e i suoi racconti poetici su boschi, foreste e agricoltura.

Carlo Coluccio che ci aggiorna costantemente su quello che succede nel campo strategico della mobilità sostenibile.

Gianluca Telera che ci fa sapere cosa sono i rifiuti e le materie prime seconde e quali sono le infinite vie dell’ economia circolare.

Grazie anche ai tre volontari, per la cura, trapianto, manutenzione dei Boschi della Biodiversità: il loro lavoro è sapiente e prezioso.

Un ringraziamento  particolare va a Paolo Perugini che ha guidato Phoresta alla stipula di importanti accordi di compensazione con grandi imprese.


E ultimo ma non ultimo

Un grazie speciale ai nostri meravigliosi donors che hanno raggiunto nel 2020 il numero di 336.