Un regalo per il 2020

Phoresta / Climate Change  / Un regalo per il 2020

Questi consigli sono numerosi e sempre di agevole realizzazione. Riguardano un po’ ogni momento della nostra vita quotidiana. Per ragioni di praticità li abbiamo messi in ordine alfabetico secondo l’argomento a cui si riferiscono. Allora cominciamo con la A. A proposito di A: buon Anno.

Acqua (fredda)

Nonostante una credenza popolare, l’acqua bollente non è necessaria per assicurarsi che i piatti e gli abiti diventino puliti. Usa invece l’acqua fredda nella lavatrice e nella lavastoviglie – e lava anche i piatti a mano sempre con l’acqua fredda – per tagliare i costi. Un lavaggio a 60°C consuma quasi la metà di acqua necessaria per uno a 90°.

Auto

Lasciala a casa il più possibile. Perché l’inquinamento atmosferico causato dai fumi di scarico causati dal traffico costituisce una seria minaccia per la salute pubblica. E’ stato dimostrato che danneggia la salute dei feti e aumenta il rischio della demenza. Anziché usare l’auto è meglio camminare o andare in bicicletta e godere così di vantaggi per il fisico e la salute mentale risparmiando denaro. Per i viaggi più lunghi si possono usare i trasporti pubblici o utilizzare formule di car sharing. Ma se proprio vuoi usare l’auto o non ne puoi fare a meno – esempio se vivi o lavori in una zona senza adeguati collegamenti – leggi almeno le istruzioni del costruttore della tua auto. E seguile scrupolosamente.

Bella stagione

Nel periodo estivo fai girare il ventilatore in senso antiorario. Poi chiudi le porte esterne e le finestre quando il condizionatore è acceso. Utilizza opportuni sistemi per ombreggiare come le tende e i drappeggi. Tieni aperte le porte interne in modo che i flussi di aria fresca passino liberamente attraverso i locali.

Calore di casa

Per non farlo scappare chiudi le stanze in cui normalmente non c’è nessuno. Poi: elimina tutti gli ostacoli (per esempio sedie) che si trovano davanti ai termosifoni. Cerca di ‘sigillare’ le stanze per evitare che il calore si disperda. E per far cambiare l’aria? Apri le finestre ma per non più di 10 minuti. Qualche dato: secondo la UNC (Unione Nazionale consumatori) consumiamo in media tra i 140 e i 170 Kwh/mq/anno. E il consumo energetico per il riscaldamento è il 79% del totale.

Check della casa

Fai effettuare un check della dispersione energetica della tua casa da un esperto. Un perito o un revisore esperto in certificazioni di energia domestica controllerà il tuo immobile per evidenziare le dispersioni e raccomandare poi i modi migliori per renderlo più efficiente da un punto di vista energetico.

Consumi e rifiuti in generale

Evita, se possibile, gli articoli monouso e quelli che passano di moda presto. Cerca di comperare più cose di quelle che ti servono. Guardati in giro per trovare articoli di qualità che durino a lungo. Impiega il tuo potere d’acquisto in modo ottimale scegliendo marche che sono in linea con le tue nuove aspirazioni ‘green’. Ripara e riutilizza. Dài una nuova vita alle cose scartate donandole alle attività caritatevoli.

Cucina

Per una cucina risparmiosa: tieni il frigorifero a temperatura tra i 3 e i 5°C, mettilo lontano dalla luce solare e spolvera le batterie che si trovano su retro. La temperatura ideale del congelatore è tra i -15 e i -18 °C.Per i fornelli: se la pentola è piccola mettila su un fornello piccolo, se è grande su un fornello grande. Semplice no? Buon appetito!

Denaro

Preoccupati di fare investimenti responsabili rivolgendoti alla tua banca o al tuo esperto pensionistico. Digli che intendi rinunciare ai fondi che investono in aziende inquinanti. Scegli invece i fondi che investono in aziende decarbonizzate. Nel lungo periodo il tuo investimento sarà più sicuro perché correranno meno rischi.

Dormire

Anziché riscaldare l’intera camera da letto utilizza coperte elettriche. Impiegano meno energia e riscaldano in 15 minuti circa.

Energia Fantasma

E’ quella che si consuma inutilmente e senza saperlo. Infatti un apparecchio elettronico in stand-by continua a utilizzare energia elettrica per mantenere in uso gli orologi elettrici, i display e il telecomando.

Per eliminare questo spreco che incide sulla bolletta dell’elettricità fai così: scollega le spine dalle rese a muro quando non utilizzi gli apparecchi elettronici. Per comodità collega più dispositivi a una presa multipla e staccala quando non li usi. Scollega il caricabatterie quando queste sono completamente cariche e il caricabatterie non è in uso.

Estate

Goditi le vacanze ma cambia i filtri del condizionatore.

Guidare la macchina

Prima regola: accelera gradualmente. Poi: segui le indicazioni del Gear Shift Indicator (indicatore cambio marcia). Tieni sempre un’adeguata distanza di sicurezza tra te e le macchine davanti. (Così se freni eviti un tamponamento). Quando rallenti: decelera gradualmente rilasciando il pedale dell’acceleratore e tenendo la marcia innestata. Spegni il motore solo a veicolo fermo. Non far riscaldare il motore a veicolo fermo né al regime minimo né a quello elevato. Ricordati sempre che il consumo di carburante cresce con l’aumentare della velocità. Chi va piano va sano, va lontano… e risparmia.

Illuminazione

Sostituisci le vecchie lampadine con i LED.

Lavastoviglie

Prima di tutto: pulisci bene i piatti dai residui di cibo prima di metterli nella lavastoviglie. Carica la lavastoviglie interamente cioè non fare tanti lavaggi parziali. Infatti la lavastoviglie utilizza sempre più o meno la stessa quantità di acqua ed energia indipendentemente dal numero di piatti introdotti. Seleziona l’opzione di asciugatura no-calore. Avrai ottimi risultati con meno energia.

Mangiare

Mangia meno carne e formaggi. Questi alimenti hanno un impatto molto forte sull’ambiente. Invece una dieta basata su alimenti con alto contenuto di fibre e basata su frutta e verdura è meglio per la tua salute. E anche l’ambiente ne trarrà beneficio.

Parlare

Le conversazioni sono un modo efficace di diffondere le grandi idee. Man mano che adotti delle scelte per ridurre il tuo impatto ambientale condivi la tua esperienza con famigliari, amici, consumatori e clienti. Parlane in modo positivo, e sii onesto nel raccontare i pro e contro.

Parchi

Gli spazi verdi- come i parchi e i giardini – sono importanti. Perché assorbono anidride carbonica e sono associati con livelli più bassi di inquinamento atmosferico. Essi aiutano a regolare la temperatura rinfrescando le aree urbane sovra riscaldate, possono ridurre il rischio di inondazioni assorbendo l’acqua piovana in superficie e possono creare importanti habitat per un’ampia gamma di insetti, uccelli e anfibi. Inoltre importanti studi collegano lo spazio verde alla riduzione dei livelli di stress.

Primavera

Scegli il condizionatore in funzione alle dimensioni della stanza che vuoi rinfrescare. Infatti un condizionatore troppo piccolo è insufficiente mentre uno troppo grosso non rimuove l’umidità in modo efficace. E rende la stanza appiccicaticcia in modo sgradevole.

Rompi-getto

I rompi-getto sono piccoli filtri a rete che mescolano all’acqua una certa quantità di aria. In questo modo il flusso medio del getto passa da 10-20 litri al minuto alla metà . Questo significa un considerevole risparmio di acqua . Metti il rompi-getto su tutti i rubinetti di casa.

Ventilatore

Disponi il ventilatore vicino alla finestra in modo che soffi verso l’esterno l’aria calda. In questo modo spingerete fuori di casa l’aria calda e farete entrare quella fredda.

Voli in aereo

Riduci i voli in aereo. Infatti: un’ora di volo in classe economy emette 0,2 ton. di CO2. In media un cittadino della UE emette all’anno 8 tonnellate di CO2. Alternative al volo: se avete bisogno di spostarvi considerate la possibilità di utilizzare invece una video-conferenza. Per viaggi nello stesso Paese o continente scegli il treno o esplora opzioni diverse come, per esempio, la macchina elettrica.