Cinque consigli per ridurre i consumi energetici.

Phoresta / 2019  / Cinque consigli per ridurre i consumi energetici.

Magari risaputi ma, forse, mai messi in pratica.

lettura 2 min

Si comincia a sentire profumo di primavera. Oddio le stagioni sono così sconvolte che se non fosse per il calendario probabilmente non ce ne accorgeremmo neppure. Ma tant’è: in attesa di risolvere i problemi del clima (e ce ne vorrà) continuiamo as usual. Del resto: come fare altrimenti? Allora l’avvicinarsi della primavera può essere un’occasione buona per ridurre i consumi energetici.

Ma come in tutte le cose occorre un piccolo piano – semplice ma pratico – per muoversi con efficacia. Girovagando sul web abbiamo trovato una lista redatta da DeAbyDay che dà una serie di consigli in particolare alle donne(ma crediamo che anche gli uomini trovino dritte utili). Allora il post che ci ha colpito riguarda piccoli lavori di manutenzione in casa che possono portare a un risparmio che può arrivare al 20% del totale. Dite poco. Cominciamo dal fondo, dal quinto che spinge a controllare i cavi di alimentazione degli elettrodomestici. E’ importante che non ci siano fili scoperti. Si raccomanda di usare ciabatte omologate al posto di prese multiple (sempre un po’ a rischio quando gli attacchi sono tanti). Quarto: eseguite la revisione della caldaia e abbassate di un grado la temperatura massima dell’acqua. Anche un solo grado in meno può farvi risparmiare il 5% in bolletta. Terzo: verificate lo stato delle tubature dell’impianto idraulico. E intervenite se trovate ruggine o altre problematiche. Secondo: controllate il condizionatore prima che arrivi il caldo. Come vi abbiamo detto anche noi pulite o addirittura sostituite i sistemi filtranti. Primo e ultimo: controllate che gli infissi siano in buono stato. Se non è così l’isolamento termico ne soffre. Ed è tutto spreco di energia. Fin qui gli amici di DeAbyDay ma di consigli ne aggiungiamo uno anche noi: muovetevi per tempo. Se perdete tempo perdete anche energia. E soldi!.